Foggia, forconi: la protesta si estende

Si temono infiltrazioni di malavitosi, commercianti minacciati a Cerignola e dintorni?

 blocchistradali

FOGGIA – La protesta dei forconi in provincia di Foggia si estende, I disagi maggiori sulla statale “16” in direzione Cerignola e San Severo (all’altezza del “Green Park”, dove i manifestanti bloccano il transito agli autotreni. Disagi vengono registrati anche sulla superstrada Foggia-Candela. A Cerignola e Orta Nova i manifestanti bloccano il transito alla circolazione di tutti gli autotreni creando rallentamento alla circolazione delle automobili. Ieri c’è stato anche il blocco del traffico ferroviario nella zona dell’Ofanto. E a Cerignola numerosi negozi sono chiusi, stessa cosa a Orta Nova. Non sono mancati i momenti di tensione tra manifestanti e alcuni commercianti che non volevano aderire allo sciopero. A Cerignola e dintorni sembra che alcuni commercianti siano stati minacciati da malavitosi infiltratisi nella protesta. A Foggia il problema riguarda il rifornimento di carburante, con i benzinai che hanno deciso di chiudere aderendo allo sciopero. Cresce la tensione, dunque. I forconi sono decisi a far sentire il grido di protesta. Rafforzati i controlli soprattutto su Cerignola.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+