Foggia, Gino Lisa: per Gatta aeroporto indispensabile per il mercato del turismo

Foggia, Gino Lisa: per Gatta aeroporto indispensabile per il mercato del turismo

FOGGIA – Dopo la parentesi vacanziera estiva l’annosa questione dell’aeroporto civile “Gino Lisa” torna a tenere banco nell’agenda politica regionale. “Siamo costretti ad intervenire, per l’ennesima volta, su una questione vitale per lo sviluppo della Capitanata, come la ripresa dei lavori per l’allungamento della pista del Gino Lisa di Foggia. La strada continua ad essere in salita oltre il tollerabile e a pagarne il prezzo è un territorio che, dal Gargano ai Monti Dauni, raggiunge diversi milioni di presenze turistiche l’anno e merita di avere una efficiente stazione aeroportuale”. Lo dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta. “Un aeroporto funzionante e operativo – aggiunge – sarebbe un impulso determinante ed un supporto indispensabile per il mercato del turismo, che anche quest’anno in Capitanata ha confermato un trend straordinario. Le dichiarazioni dell’assessore regionale Nunziante, pertanto, destano legittime preoccupazioni sia sulla possibile dilatazione dei tempi, sia per il reperimento dell’ulteriore 5 per del finanziamento per la realizzazione del progetto. Ritengo utilissimo, a tal proposito, ricordare all’assessore della presenza di un gruppo imprenditoriale foggiano disposto a finanziare la parte restante dell’opera. Perdere altro tempo è un lusso che non ci si può permettere e sarebbe uno schiaffo alla nostra comunità. Mi auguro – conclude Gatta – che la Giunta regionale prenda atto dell’urgenza di dotare il territorio di una infrastruttura essenziale e di chiudere una pagina poco lusinghiera per i governi pugliesi degli ultimi anni”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+