Foggia, inseguiti dalla polizia investono una studentessa

Uno è stato arrestato, l’altro è riuscito a far perdere le proprie tracce

lagattame

FOGGIA – Inseguiti dalla polizia hanno investito a bordo di uno scooter una ragazza che stava uscendo da scuola.  Uno, Matteo La Gatta, 22enne, è stato arrestato in flagranza di reato mentre il complice, V. N., 22enne, è stato denunciato in stato di irreperibilità. Sono accusati in concorso tra loro di  violenza (solo La Gatta), resistenza a pubblico ufficiale e omissione di soccorso. E’ successo sabato mattina. Tutto è iniziato per un per un presunto furto in appartamento in viale Virgilio. Sul posto i poliziotti hanno notato due ragazzi, che dopo aver scavalcato un cancello di un condominio sono fuggiti a bordo di uno scooter. L’inseguimento è finito in via Bari nei pressi della scuola media “Alfieri”, dove il motociclo ha investito una ragazzina che stava attraversando la strada sulle strisce pedonali. Anche i due fuggitivi sono caduti a terra. La Gatta è stato raggiunto e bloccato, dopo una colluttazione, mentre il complice è riuscito a far perdere le proprie tracce. La ragazzina, investita è stata medicata al pronto soccorso: necessario il ricovero nel reparto di chirurgia pediatrica degli Ospedali Riuniti di Foggia. La Gatta ha beneficiato dei domiciliari.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+