Foggia, lavoratori coop del verde: chiesto consiglio comunale

L’opposizione attacca il sindaco e la giunta accusati di “grave omissione”

 

FOGGIA – “Convocazione urgente del consiglio comunale, entro e non oltre i venti giorni stabiliti dalla legge, dallo Statuto e dal Regolamento dell’assise, per ripristinare il sacrosanto indirizzo, già espresso, dell’intero consiglio comunale, a favore della piena occupazione dei lavoratori delle cooperative del verde pubblico cittadino, licenziati a seguito dell’incredibile fallimento dell’“Amica spa””. E’ quanto chiedono i consiglieri comunali Bruno Longo (primo firmatario), Paolo Agostinacchiom Lucio Ventura, Mimmo Verile, Enrico Santaniello, Gianni De Rosa, Franco Landella, Raimondo Ursitti, Franco D’Emilio, al sindaco Gianni Mongelli, al presidente del consiglio comunale Raffaele Piemontese. Della richiesta sono stati informati anche  il prefetto e il procuratore della Repubblica di Foggia. I firmatari evidenziano la “grave omissione del sindaco e della giunta comunale nell’adempimento di un chiaro indirizzo del consiglio comunale, sulla tutela del posto di lavoro a tutti i lavoratori delle cooperative impegnate nella cura del verde cittadino”.

 

 

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+