Foggia, a Mani Nude nel rapporto uomo-donna: il romanzo di Palumbo

Foggia, a Mani Nude nel rapporto uomo-donna: il romanzo di Palumbo

Foggia – Mercoledì 22 novembre, Gianguido Palumbo presentarà il suo nuovo lavoro “Mani nude”. Un romanzo che vede le donne come protagoniste, ma anche la multietnicità, con pagine dedicate alla relazione uomo-donna, alla sessualità maschile problematica, alla prostituzione, fino alla violenza e alla tratta. Un libro intenso, “policromo”, così definito dall’autore, fra il Nero, il Giallo, il Rosso, il Blu e il
Bianco. Le grandi crisi contemporanee (fede, scienza, politica, immigrazione, sessualità e prostituzione, criminalità) vissute da sei clienti romani (ma di origini multietniche) di Maria, la consulente protagonista del romanzo, vengono affrontate in sedute professionali, attraverso un metodo
originale ed efficace che intreccia sapientemente filosofia, psicologia, astrologia, chiromanzia, grafologia ed informatica.
Nato a Palermo, Gianguido Palumbo si è laureato in Architettura a Venezia, dove ha vissuto fino al 2001 lavorando come libero professionista Consulente in Comunicazione per numerosi enti pubblici e privati italiani. Dal 1992 è titolare della società di Comunicazione e formazione ADHOC. Si occupa di Cooperazione Internazionale e Immigrazione curando progetti e svolgendo missioni nei Balcani, in Africa, in Asia, in America Latina, per Comuni, Regioni, Associazioni, e lavorando come “esperto esterno” del Ministero Affari Esteri e come collaboratore dell’ANCI nazionale e dell’OICS (Osservatorio delle Regioni per la Cooperazione allo Sviluppo). Autore di numerosi romanzi, racconti, poesie e saggi, ha dato vita a Mani nude in seguito alla possibilità di una sceneggiatura da scrivere insieme all’amico regista albanese Edmond Budina. La serata si concluderà con una cena firmata Calebasse.
Per info e prenotazioni: 0881.1780499 e al 329.5381312.