Foggia, manutenzione strade: Mongelli replica alle accuse

“Foggia non ha bisogno di chi sale in cattedra per non fare e non far fare”

FOGGIA – Sono stati aperti i cantieri e procedono alacremente i lavori del primo intervento del Piano di manutenzione ordinaria e straordinaria della viabilità urbana. Operai e macchine, questa mattina, sono all’opera in via Matteotti, in via Bari e in via dei Carbonari Dauni; mentre in via Napoli è stato completato l’intervento conseguente alla rottura di una condotta idrica. “Ringrazio i cittadini per la paziente collaborazione offerta a quanti stanno operando per ripristinare la piena agibilità di alcune tra le arterie più trafficate e, purtroppo, danneggiate della città – afferma il sindaco Gianni Mongelli – Mi spiace constatare come anche la realizzazione di lavori invocati a gran voce dall’intera città possa offrire spunti polemici a chi è abituato a salire in cattedra e straparlare. Anche a me piacerebbe essere il sindaco della città ideale. Quella in cui si hanno tutte le risorse necessarie a garantire la manutenzione di strade abbandonate al loro destino anche da 20 anni; quella in cui le procedure tecniche non bloccano i lavori per mesi a causa di contenziosi tra imprese e Comune; quella in cui le società che scavano buchi per i sottoservizi procedono con celerità ed efficienza a coprirli. Invece, sono il sindaco di Foggia e affronto quotidianamente i problemi per i quali altri, che stanno fuori dal Palazzo e si dilettano di amministrazione dei beni comuni, hanno sempre un’altra soluzione da proporre. Lo faccio ogni giorno da 4 anni e ora sono francamente stanco di giudizi superficiali, proposte campate in aria, soluzioni inattuabili – conclude Gianni Mongelli – Chi mi conosce e ha imparato a conoscermi sa quanto per me sia importante l’ascolto e la collaborazione, ma non ho più voglia e tempo di ascoltare professori e politicanti che hanno come unico obiettivo non fare e non far fare”.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+