Foggia, medici pronto soccorso aggrediti: per Landella “gesto inqualificabile”

Foggia, medici pronto soccorso aggrediti: per Landella “gesto inqualificabile”

FOGGIA – Non si è fatta attendere la risposta del sindaco Landella ai gravi fatti di questi giorni dell’aggressione subita dai medici del pronto soccorso: “A nome personale e dell’Amministrazione comunale di Foggia esprimo il mio sincero rammarico per la vile e brutale aggressione subita dal personale medico del pronto soccorso degli Ospedali Riuniti di Foggia. Un gesto inqualificabile che va condannato da tutta la parte sana della città, che deve prendere le distanze da un certo modo di fare arrogante, teso ad ottenere privilegi che per legge non possono essere elargiti”. E prosegue sottolineando come “lo stesso Comune di Foggia, di tanto in tanto, si trovi di fronte a pretese non accoglibili che vengono avanzate spesso con modi brutali ed aggressivi”. 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display