Foggia, nel 2017 incremento del 31% per le sanzioni rilevate dai vigili

Foggia, nel 2017 incremento del 31% per le sanzioni rilevate dai vigili

Foggia – L’occasione della festa di San Sebastiano, protettore dei Vigili Urbani, è stata utile per tirare un bilancio dell’attività della Polizia Locale nell’anno appena trascorso. È stata celebrata anche una messa, presieduta dell’Arcivescovo di Foggia – Bovino mons. Vincenzo Pelvi, presso la chiesa di Santa Maria della Croce ubicata nel quartiere ferrovia che oggi vive una situazione difficile. “Nonostante il personale dimezzato rispetto alla pianta organica prevista, la Polizia Locale di Foggia anche per l’anno 2017 è riuscita a garantire i vari servizi previsti”. È il commento del sindaco di Foggia, Franco Landella. Poi ha aggiunto: “Nel corso dell’anno appena passato sono state intensificate le attività in materia di sicurezza urbana, come il presidio notturno durante il fine settimana del centro storico, che in passato è stato teatro di reati di varia natura e addirittura dell’omicidio di un ragazzo, e l’intensificazione del servizio di pattugliamento e contrasto al degrado nel quartiere ferrovia, con la partecipazione attiva al pattugliamento interforze con Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza”. L’assessore Claudio Amorese ha spiegato: “Uno dei dati più importanti riguardanti le attività della Polizia Locale per il 2017 è l’incremento del 31% delle sanzioni rilevate. Abbiamo creato un nucleo di Sicurezza Urbana in zone a rischio, come il quartiere ferrovia ed il centro storico, per la prevenzione di episodio criminali, soprattutto di tipo predatorio, e la promozione della Legalità attraverso campagne di sensibilizzazione ed educazione che vengono svolte nelle scuole cittadine come il progetto “attivi e sicuri”, sul tema della sicurezza stradale e del bullismo. Mi preme sottolineare alcune operazione di una certa rilevanza che hanno riguardato gli sgomberi di immobili di pertinenza comunale e di cittadini stranieri in accampamenti abusivi, effettuati senza che si siano verificati problemi, e quelli che riguardano l’abusivismo commerciale”. Sono state rilevate 35.691 infrazioni al codice della strada. Si registrano 5.650 accertamenti in più rispetto all’anno precedente, 6.403 infrazioni rilevate dal servizio autovelox; mancata revisione veicoli (143), mancanza copertura assicurativa Rca (152), uso improprio strutture/contrassegno invalidi (45), 300 per mancato uso cinture di sicurezza, 40 per guida senza casco con fermo amministrativo del veicolo, 54 per uso alla guida del cellulare, 85 per impianti pubblicitari privi di autorizzazione o irregolari, 19 per esercizio abusivo dell’attività di parcheggiatore, 109 per occupazioni stradali, 467 per patente e documenti per la circolazione irregolari, 164 per mancato possesso di patente e documenti, 1227 derivanti da altre norme di comportamento, 288 i veicoli rimossi, 18858 i verbali con decurtazione di punti e 1920 le patenti ritirate o sospese.

No Banner to display