Foggia, “Notte a colori” per sostenere il dormitorio per senza fissa dimora di Sant’Alfonso

Foggia, “Notte a colori” per sostenere il dormitorio per senza fissa dimora di Sant’Alfonso

FOGGIA – Una serata di festa, di musica, di teatro, di condivisione per sostenere il dormitorio per senza fissa dimora della parrocchia di Sant’Alfonso dei Liguori e per riflettere sul tema della povertà. Domenica 25 giugno 2017, a Foggia, presso il Chiostro di Santa Chiara dalle 19.30 alle 23, si svolgerà la manifestazione di beneficenza “Notte a Colori”, organizzata dall’associazione Fratelli della Stazione, in collaborazione con altre realtà del territorio, in favore della Parrocchia di Sant’Alfonso, ed in particolare del dormitorio per senza dimora, che necessita di alcuni lavori di ristrutturazione per migliorare la qualità dell’accoglienza degli ospiti che ogni giorno trovano riparo per la notte. Una struttura allestita da più di tre anni insieme alla Caritas Diocesana di Foggia-Bovino che solo nell’ultimo anno ha permesso ad oltre 400 persone differenti, italiani e migranti, di poter accedere ai 26 posti letto (docce, bagni, riscaldamento, colazione) attivati nei locali della parrocchia di Sant’Alfonso dei Liguori. Una rete di solidarietà avviata negli anni che grazie al coinvolgimento dell’ex Fondazione Banca del Monte di Foggia e di una nutrita rete di realtà associative ha consentito l’apertura e l’attivazione del dormitorio, per poi strutturarlo meglio attraverso la convenzione tra la Caritas diocesana di Foggia–Bovino e l’assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Foggia.

Nel corso della manifestazione, a cui saranno presenti le associazioni di volontariato del territorio con propri banchetti informativi, si svolgerà una rappresentazione teatrale ed un concerto di musica popolare del gruppo folk “Terra Mia”. Alle 20.30 è prevista, inoltre, la consegna di un riconoscimento agli “Amici del Dormitorio”, a chi in questi anni ha sempre fatto sentire la sua vicinanza e sostegno al dormitorio e chi, adesso, è chiamato a proseguire l’attività di accoglienza. Il riconoscimento sarà conferito all’ex presidente della Fondazione Banca del Monte “Siniscalco Ceci” professore Saverio Russo, per aver contribuito alla nascita del dormitorio e per non aver mai fatto mancare il sostegno, garantendo l’apertura della struttura in tutti i mesi dell’anno, soprattutto nel periodo dell’emergenza freddo. Riconoscimento anche al direttore della Caritas Diocesana dell’Arcidiocesi Foggia-Bovino don Francesco Catalano ed al sindaco di Foggia, Franco Landella, in rappresentanza della città e come augurio a proseguire sempre le attività del dormitorio.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+