Foggia, operazione “Bancomat”: arrestato consigliere di una municipalizzata

E’ accusato di aver fraudolentemente distratto dal C/c bancario della “Foggia Cartolarizzazione” circa 100mila euro

 

 

 

FOGGIA –  Con l’accusa di aver fraudolentemente distratto dal conto corrente bancario della municipalizzata “Foggia Cartolarizzazione” circa 100mila euro utilizzati per scopi personali, la Guardia di finanza di Foggia ha dato esecuzione ad un provvedimento di arresti domiciliari, emesso dal gip presso il Tribunale di Foggia su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di un membro del Cda della “Foggia Cartolarizzazione” srl (società interamente partecipata dal Comune di Foggia, cui è affidata l’attività di cartolarizzazione dei proventi derivanti dalla dismissione del patrimonio dell’Ente locale). Le indagini sono scattate dopo una denuncia sporta dal presidente del Cda della “Foggia Cartolarizzazione”. Per  assicurare il recupero delle somme illecitamente sottratte ai cittadini foggiani, sono stati sequestrati un fabbricato e due appezzamenti di terreno di proprietà dell’indagato. L’operazione è stata denominata “Bancomat”.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+