Foggia, operazione “Mare Nostrum”: pronti i predator di Amendola

Per vigilare sul mare di Lampedusa, decisione del Governo

 predator

FOGGIA Svolgeranno attività di sorveglianza aerea con il duplice fine di salvare vite umane in pericolo e identificare le navi madri, utilizzate dagli scafisti I predator (gli aerei senza pilota), del 32.mo Stormo dell’Aeronautica militare di Amendola stanno scaldando i motori per partecipare all’operazione “Mare Nostrum”, decisa dal Governo per vigilare sul mare di Lampedusa. In visita alla base è andato il sottosegretario alla difesa, Gioacchino Alfano.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+