Foggia, Piani sociali di zona non ancora operativi: monito dell’Ugl

Il segretario territoriale: “Questo temporeggiare non serve a nessuno”

 

FOGGIA – Emergenza sociale in Italia e in provincia di Foggia. L’Ugl denuncia il ritardo dei Piani sociali di zona. “Non è pensabile – evidenzia Gabriele Taranto – segretario territoriale Ugl Foggia – che in Capitanata non riescano ancora ad essere operativi, nonostante ci siano le risorse. Questo temporeggiare non serve a nessuno. In Capitanata, come nel resto d’Italia, è in atto una vera e propria emergenza sociale. Oggi, infatti, sono sempre più numerosi i nuclei familiari sostenuti da parenti pensionati o da un capofamiglia separato. Se a loro si aggiungono i giovani in situazione di disagio e i disoccupati diventa ancora più urgente intervenire con azioni di inclusione sociale, contrasto alla povertà e prevenzione delle devianze”. L’Ugl invoca la convocazione di un tavolo di concertazione al più presto “per gettare le basi di importanti politiche sociali. Perché anziani e disabili, ma anche giovani, famiglie e bambini in condizione di vulnerabilità hanno bisogno del nostro intervento”. 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+