Foggia, Provinciali 2017: Sgarro (PD) chiede una riflessione sulla situazione politica in Capitanata

Foggia, Provinciali 2017: Sgarro (PD) chiede una riflessione sulla situazione politica in Capitanata

FOGGIA – Il neo consigliere provinciale Tommaso Sgarro eletto tra le file del Partito democratico chiede alla direzione del partito e ai nuovi consiglieri del Pd che venga fatta “una riflessione  approfondita sulla complessa situazione politica e di governo in Capitanata”.
«Difficile fare trionfalismo sul risultato di elezioni di secondo livello per il rinnovo di metà mandato del Consiglio Provinciale – dichiara Sgarro -, anche perché il sentimento diffuso fra i cittadini non è di soddisfazione, né per questa tipologia di elezione, né nei confronti delle (non) politiche degli amministratori provinciali uscenti».
Poi, il consigliere, prosegue entrando nel merito della campagna elettorale: «Nella lunga campagna elettorale la parola d’ordine di tutti gli amministratori contattati, anche di quelli che con molta onestà intellettuale mi hanno annunciato la loro “impossibilità” a votarmi, è stata “discontinuità” di metodo e di merito e, quindi, politiche di governo del territorio in luogo di quelle di mero potere».
Sgarro, infine, sottolinea la necessità «di una riflessione approfondita sulla complessità della situazione politica e di governo in Capitanata nella Direzione del Partito e con i nuovi consiglieri Pd, e di una valutazione approfondita dei due anni di amministrazione provinciale e, in uno, delle possibili ragioni politiche e programmatiche di un’eventuale collaborazione di governo, e solo in esito l’eventuale sottoscrizione di un accordo».

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+