Foggia, raccolta differenziata, WWF “Basta polemiche, ora collaborazione”

Foggia, raccolta differenziata, WWF “Basta polemiche, ora collaborazione”

Il WWF Foggia accoglie con grande favore l’avvio della raccolta differenziata da parte dell’Amministrazione comunale. Si tratta di un servizio fondamentale, da sempre richiesto dall’Associazione del Panda, in quanto l’unico in grado di consentire una corretta gestione della raccolta rifiuti, con notevoli vantaggi per l’ambiente e scongiurando situazioni di emergenza.
L’iniziativa del comune prevede una fase sperimentale nella zona che va da via Lucera a via Gioberti con step successivi per arrivare ad una raccolta estesa a tutta la città e quindi a tutti i cittadini. Ed è proprio ad essi che il WWF rivolge un appello per la fattiva collaborazione, senza la quale non è possibile l’auspicato successo della raccolta.
Se i rifiuti vengono differenziati e non mischiati tra loro, è possibile che buona parte venga recuperata e quindi riutilizzata o riconvertita in qualcosa di utile e non inquinante, evitando così un notevole spreco di risorse che, come è noto, non sono infinite. Oltre a salvaguardare l’ambiente in cui viviamo, ci sono anche vantaggi di tipo economico. Ad esempio, diminuendo la quantità di rifiuti indifferenziati nella discarica, meno pagherà il comune per il loro smaltimento. In prospettiva quindi se aumenterà significativamente la raccolta differenziata minore potrà anche essere la tariffa che i cittadini pagano per lo smaltimento dei rifiuti. Si deve inoltre considerare che la raccolta differenziata allontana il pericolo di realizzazione di nuovi inceneritori, in quanto mancherà la materia prima da bruciare.
“Sollecitavamo ed aspettavamo da tempo l’avvio della raccolta differenziata. – ha dichiarato Carlo Fierro presidente del WWF Foggia – Siamo, pertanto, soddisfatti dell’iniziativa dell’amministrazione comunale. In considerazione della grande valenza ambientale che la caratterizza, per il suo successo siamo chiamati tutti a collaborare. Semplici cittadini e politici di qualunque colore. Non comprendiamo, pertanto, certe sterili polemiche avviate contro lo slogan della campagna di sensibilizzazione ovvero Foggia non sarà più un bidone. È evidente che il citato bidone ha solo l’obiettivo di risvegliare le coscienze mirando ad una città migliore. Sarebbe meglio che i politici utilizzassero le proprie energie e risorse intellettuali magari per fornire suggerimenti utili alla riuscita della raccolta differenziata.”
Differenziata Collaboriamo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+