Foggia, rapina con sparatoria: feriti tabaccaio e suo suocero

Ad agire tre banditi con il volto coperto da passamontagna e armati di pistola e fucili

 

FOGGIA –  Scene da Far West questa  mattina in via Manzoni, dove alcuni rapinatori hanno sparato alcuni colpi di pistola a scopo intimidatorio nel corso di una rapina al titolare di una tabaccheria. Erano circa le 8 quando il tabaccaio, in compagnia del suocero, a brodo di una “Mercedes classe A”, contenente sigarette e denaro, si stava recando nell’esercizio commerciale. Ma in zona c’erano tre banditi, con il volto coperto da passamontagna e armati di pistola e fucili. Uno dei tre malviventi ha sparato alcuni colpi d’arma da fuoco in aria, mentre un altro complice, dopo aver rotto il finestrino dell’auto, ha fatto uscire i due uomini minacciandoli. E’ nata una piccola colluttazione: il tabaccaio è rimasto ferito lievemente ad un braccio, mentre il cognato è stato colpito al capo, molto probabilmente dal calciolo di una pistola. La polizia ha ritrovato le due auto utilizzate dai banditi e la “Mercedes” abbandonate in una zona di campagna. Da quantificare il bottino della rapina.

 

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+