Foggia, rapinarono donna in ascensore: arrestati

La vittima finse di essere incinta, i due autori sono stati incastrati dalle telecamere

cettatanzi

 

FOGGIA – Hanno un nome e un volto gli autori della rapina ai danni di una donna avvenuta il 19 settembre scorso nell’ascensore di un condominio in via della Repubblica. Sono Roberto Cetta, 41enne e Antonella Tanzi, 45enne, arrestati dagli agenti della squadra mobile di Foggia in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip presso il Tribunale del capoluogo dauno. Cetta tirò fuori dal suo borsello a tracolla un grosso coltello da cucina intimandole di consegnargli il denaro. La donna, che nella circostanza accusò un malore,  nel tentativo di impietosire i due malfattori finse di essere incinta e di non avere con se del denaro. A quel punto i  due rapinatori si appropriarono del cellulare. Le immagini di un esercizio commerciale situato non lontano dal luogo dove si era verificato l’evento, al cui interno i due si erano nascosti e dove Cetta si toglieva di dosso la maglia, hanno consentito agli investigatori di identificare i due responsabili non rintracciati nella immediatezza dei fatti. I due ora si trovano in carcere.

 

         

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+