Foggia, ricercatori storici in erba

Domani presentazione dei lavori di un’iniziativa didattica

FOGGIA – Sono circa 300 i giovanissimi ricercatori storici che hanno contribuito a raccogliere informazioni e testimonianze sulla Foggia del periodo della guerra. Undici gli istituti coinvolti nella terza edizione del progetto “Foggia tra Storia e Memoria”, iniziativa di didattica della storia del territorio organizzata dalla Fondazione Banca del Monte “Domenico Siniscalco Ceci” e dalle Edizioni del Rosone di Foggia, in collaborazione con gli istituti secondari di primo grado del capoluogo dauno (“Alfieri”, “Parisi-De Santis”, “Murialdo”, “Zingarelli-Da Feltre”, “Pio XII”, “Foscolo”, “Gabelli”, “Moscati”, “Bovio”, “Dante” e “Marcelline”). I risultati dei lavori saranno presentati domani, alle 10.30, nell’”Altro Cinema” di Foggia, alla presenza del presidente della Fondazione, Saverio Russo, della responsabile delle Edizioni del Rosone, Falina Marasca, dei rappresentanti e delle scuole coinvolte nel progetto e degli alunni autori delle ricerche. I testi di riferimento sono stati “Foggia nelle ore della sua tragedia” di Padre Odorico Tempesta (1995) e “Un´ombra nel sole” di Leonardo Scopece (2013). Partendo dalle fonti, poi, con l’ausilio degli insegnanti, sono stati progettati i lavori di ricerca e consuntivo.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+