Foggia ricorda i bombardamenti del 1943

Martedì prossimo giornata di studio e memoria

 bombardamenti2

FOGGIA – Il 28 maggio del 1943 si scatenava il primo dei nove bombardamenti che in quattro mesi avrebbero distrutto gran parte della città di Foggia provocando migliaia di vittime. Le iniziative per ricordare il 70.mo anniversario di quegli eventi si apriranno ufficialmente martedì 28 maggio con una giornata di studio e memoria dal titolo “Foggia brucia”, organizzata dal Dipartimento di Studi umanistici dell’Università degli studi di Foggia. L’incontro inizierà alle ore 10 e si terrà presso l’Aula Magna del Dipartimento di Studi umanistici. Il convegno sarà arricchito dai contributi di tre storici: Saverio Russo, direttore del Dipartimento di Studi umanistici, Vitantonio Leuzzi, direttore dell’Istituto pugliese per la Storia della resistenza e Stefano Picciaredda, docente di Storia contemporanea.  La storia di quei giorni sarà racconterà anche attraverso la rappresentazione teatrale “Foggia sotto un cielo di fuoco” a cura della compagnia Scenaperta e con immagini d’epoca.  Alle ore 12 il convegno si interromperà, insieme a tutta la città, per osservare un minuto di silenzio in omaggio alle vittime.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+