Foggia, rifiuti: c’è un piano regionale

Giovedì tavola rotonda organizzata dal Pd provinciale

 

FOGGIA – Raccolta differenziata al 65%, partecipazione attiva dei cittadini e blocco degli inceneritori: sono i capisaldi della programmazione post emergenza rifiuti, indicati da paolo Campo, segretario provinciale del Pd. “Vogliamo ingaggiare, innanzitutto con noi stessi, la sfida di trasformare l’emergenza legata ai rifiuti in una opportunità occupazionale, economica e di rilancio del territorio”. Giovedì prossimo, alle ore 17.30, presso l’Unione provinciale del Pd di Capitanata (via Taranto, 89), è in programma una tavola rotonda “Gestire il ciclo dei rifiuti oltre l’emergenza”. Organizzato da Lorenzo Frattarolo e Francesco Pastore, componenti della segreteria provinciale, l’incontro prevede la partecipazione del capogruppo in consiglio regionale, Pino Romano e del presidente di Amiu spa Gianfranco Grandaliano. “La Capitanata – evidenzia Campo –  è un ambito territoriale particolarmente fragile tanto sotto il profilo impiantistico che gestionale, dunque è esposta alle mire speculative alimentate anche da capitali di dubbia provenienza”.

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+