Il Foggia riparte all’insegna dell’orgoglio, le pagelle della vittoria ad Ascoli

Foggia – “Vedere tutti quei tifosi sugli spalti in uno stadio che non era il nostro ci ha ancora una volta inorgoglito”. Con queste parole, dette dai presidenti rossoneri Fedele e Franco Sannella dopo la vittoria di Ascoli, può essere sintetizzato lo stato d’animo che oggi aleggia dentro e fuori gli spogliatoi del Foggia Calcio. La parola chiave è orgoglio. Non solo per la vittoria, ma anche per il momento in cui è arrivata. Stroppa dedica il risultato di ieri ai “67 angeli” vittime della tragedia di viale Giotto, diciotto anni fa. E ora, questo lo sanno bene sia l’allenatore sia i giocatori, serve costruire la continuità. La strada è in salita ma i presupposti ci sono tutti.

Le pagelle:

Guarna 6,5: non subire gol è fondamentale per il suo ruolo, soprattutto perché è la prima volta in serie B.

Loiacono 6,5: ha portato serenità e lucidità al gioco.

Camporese 8,5: oltre ad aver sbloccato il risultato, sa controllare perfettamente la sua area.

Coletti 6: ha impostato più volte il gioco.

Celli 7: instancabile, ha corso avanti e dietro con costanza. Si è concesso qualche bella giocata tipo il sombrero sulla trequarti avversaria a metà del secondo tempo.

Vacca 7: è il padrone del centrocampo, pur senza esagerare in questo match.

Agazzi 6: ha corso tantissimo ed ha arpionato un paio di palloni fondamentali.

Fedele 5,5: ha fatto una prestazione da giocatore vero prendendo le misure di alcune giocate importanti.

Nicastro 6: pur non essendo nella sua posizione ideale ha lavorato bene anche in fase di non possesso.

Chiricò 8: ha dimostrato la sua grande determinazione appena entrato in campo. Segna un importantissimo e bellissimo gol.

Mazzeo 6,5: è apparso un pò stanco seppur nulla toglie alle sue qualità e ad alcune sue ottime giocate.

Beretta 7: ottima prestazione, anche se gli è mancato il gol – ha sfiorato solo la traversa. Seppur non è nella sua posizione privilegiata sta facendo un buon lavoro.

Deli s.v.: in soli 6 minuti di gioco aveva già dimostrato di partire con tanta carica e buona volontà.

Empereur s.v.: sicuramente avrà più spazio nelle prossime gare.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+