Foggia, ruba un computer nel Palazzo degli uffici statali: arrestata guardia giurata

L’uomo è stato colto in flagranza di reato dalla Guardia di finanza

 furtopalazzostatale

 

FOGGIA – Stava rubando un computer negli uffici pubblici che doveva proteggere dai “ladri”. La Guardia di finanza di Foggia ha arrestato, in flagranza di reato, una guardia giurata, D. M. M., 36enne, sorpreso a rubare all’interno del Palazzo degli uffici statali. Il blitz scaturisce da una denuncia per il furto di 5 pc, sporta, nel periodo compreso tra la fine di luglio e i primi giorni di agosto, dai dirigenti di alcuni uffici finanziari che hanno sede nella struttura. In particolare, all’esito di una mirata attività d’indagine, coordinata dalla locale Procura della Repubblica – i finanzieri, anche mediante l’ausilio di microcamere, sono riusciti ad accertare che proprio un dipendente della società incaricata della vigilanza, dopo essersi assicurato di non essere a sua volta “vigilato” dalle forze di polizia, si è introdotto, indossando l’uniforme di servizio, all’interno degli uffici del servizio sociale minorenni del Dipartimento giustizia minorile, impossessandosi di un pc, nascondendolo dentro un sacco di plastica per la spazzatura.  Giudicato con rito direttissimo, il vigilantes è stato condannato a mesi 4 di reclusione e 300 euro di multa, con pena sospesa.

 

 

 

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+