Foggia, i Satanelli adottano la Delfino Manfredonia per il calcio a sette

Foggia, i Satanelli adottano la Delfino Manfredonia per il calcio a sette

Foggia – È stato presentato, presso la sala stampa “A. Fesce” dello stadio “P. Zaccheria”, il progetto denominato “Quarta categoria”, un campionato di calcio a 7 rivolto ad atleti con varie disabilità. Il Foggia calcio ha adottato, come altri club di serie A e B, una squadra che partecipa alla competizione. Si tratta dell’Asd Delfino Manfredonia. Presenti alla conferenza Lucio Fares, presidente del Foggia calcio; Franco Landella, Sindaco di Foggia; Valentina Battistini, responsabile nazionale “Quarta categoria”; Stefania d’Elia, responsabile regionale del progetto; Luciano Imbriano, delegato provinciale della FIGC e Domenico Di Molfetta, delegato provinciale del Coni oltre agli atleti “speciali”. Fares ha così battezzato l’iniziativa: “Siamo emozionati, orgogliosi ed onorati di aver partecipato in maniera attiva a questo progetto. I fratelli Sannella hanno colto al volo l’occasione di adottare questa squadra e partecipare al campionato dove si praticano i principi di lealtà e correttezza che poi sono anche quelli del Foggia calcio. Mi auguro che questa iniziativa possa avere l’importanza che merita”. Mister Valentina Battistini ha salutato così i presenti: “Sono emozionata che anche il Foggia calcio abbia risposto presente”. Infine il Sindaco ha affermato: “Come amministrazione comunale abbiamo sostenuto fortemente questo progetto perché crediamo che attraverso lo sport si possono abbattere le barriere, non solo architettoniche, ma anche mentali. Grazie alla famiglia Sannella che, su mio suggerimento, ha accettato di adottare la squadra. Ognuno di noi è chiamato a dare il proprio contributo per sostenere la società foggiana. Dobbiamo dare voce alle diversità. Noi staremo sempre accanto a chi porta avanti queste iniziative. Lo Zaccheria è la culla del calcio della provincia di Foggia e auspico che anche questi ragazzi possano calpestare la stessa erba dove hanno corso tanti campioni”. Sul finale, piccolo ma intenso scambio di vedute tra il delegato della Figc e il Sindaco, circa la questione dei campetti comunali, che però non riportiamo per dare la giusta luce ad un progetto che merita attenzione e sostegno.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+