Foggia, scuole sporche ed insicure, De Pellegrino “Lioia si dimetta”

Foggia, scuole sporche ed insicure, De Pellegrino “Lioia si dimetta”

“Scuole sporche e insicure, niente bidelli e nessuno scuolabus per i piccoli alunni di Borgo Segezia. Le dimissioni dell’assessora Claudia Lioia sono il minimo che si chiede a chi non è stata in grado di garantire il sereno e corretto svolgimento almeno del primo giorno di scuola”. Lo afferma il consigliere comunale Alfonso De Pellegrino che aggiunge alla lista delle doglianze “la mancata attivazione del contratto per i servizi ausiliari nelle scuole dell’infanzia a quattro mesi dall’apertura della procedura per l’espletamento della gara”.
“L’1 settembre è scaduto il termine per la presentazione delle offerte – continua De Pellegrino – ma ad oggi non c’è alcuna determina dirigenziale di aggiudicazione del servizio, che comunque comporterà il taglio di 9 delle 36 unità della platea storica che svolge questo tipo di servizio da oltre 10 anni.
Il primo agosto avevo denunciato pubblicamente il rischio che l’Amministrazione comunale non avrebbe fatto in tempo a svolgere tutte le procedure e, purtroppo, i fatti mi hanno dato ragione e meriterebbero l’attenzione anche della magistratura per accertare eventuali responsabilità.
Le responsabilità di cui si è resa protagonista l’assessora Lioia non sono altro che la naturale conseguenza dei vari rimpasti di Giunta, che incidono pesantemente e in maniera negativa sulla qualità della vita dei cittadini e delle famiglie.
Fatto sta che se i cittadini avessero la possibilità di valutare l’operato dell’Amministrazione comunale – conclude Alfonso De Pellegrino – la bocciatura sarebbe certa e inevitabile”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+