Foggia, stalking: due arresti

Finiscono in manette Leonardo Francavilla e Stefano Pelullo

 

FOGGIA – Due casi di stalking a Foggia. A finire in manette Leonardo Francavilla, 36enne e Stefano Pelullo, 25enne. Entrambi gli arresti sono stai messi a segno dagli agenti della squadra mobile. Francavilla ha picchiato e maltrattato la moglie per anni (i primi casi risalgono al 2008). Negli ultimi mesi, inoltre, Francavilla avrebbe colpito la moglie con calci e pugni tentando anche di farla cadere dal balcone di casa. Così la donna, anche per tutelare i figli, ha denunciato tutto alla polizia chiedendo aiuto ai servizi sociali e ad un centro antiviolenza. La vittima, dopo la denuncia e le indagini della magistratura, è stata affidata con i figli ad una struttura protetta.
Nel secondo caso, vittima della gelosia morbosa di Pelullo la sua ex fidanzata, che ha subito le persecuzioni e le attenzioni del giovane dopo che la donna aveva deciso di
. Una vera e propria ossessione tanto da vietarle di avere contatti con amici e familiari e controllarle continuamente il telefono cellulare e il profilo Facebook. Pelullo avrebbe minacciata di morte l’ex, colpendola violentemente con schiaffi e pugni al capo. Nel mese di ottobre scorso l’uomo si è nascosto nello sgabuzzino dell’abitazione della donna. Poi una volta scoperto l’ha afferrata per i capelli e trascinandola a terra, l’ha massacarata di botte provocandole fratture scomposte e traumi vari giudicate guaribili in 30 giorni. Il 24enne è stato posto ai domiciliari.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+