Foggia, Strage della Loggia: un evento teatrale in ricordo dell’insegnante foggiano Luigi Pinto

Foggia, Strage della Loggia: un evento teatrale in ricordo dell’insegnante foggiano Luigi Pinto

FOGGIA – L’evento teatrale in ricordo dell’insegnante foggiano Luigi Pinto (morto a seguito dell’esplosione di una bomba a Brescia in piazza della Loggia, dove il 28 maggio 1974 si teneva una manifestazione contro il terrorismo neofascista) è stato prodotto dalla Flc Cgil Foggia, fortemente voluto dal segretario generale Angelo Basta, con il coinvolgimento del Cut dell’Università degli studi di Foggia (Teatro della Polvere) e con il patrocinio del Comune di Foggia, della Cgil Foggia e della Flc Cgil Puglia. L’opera di Marcello Strinati, si terrà il primo giugno 2017 alle 20.30 presso il Teatro Umberto Giordano con la regia di Mariangela Conte.

La Flc Cgil di Foggia spiega che “come ormai avviene ogni anno, si vuol tener sempre viva la memoria e l’attenzione sulla tragedia che si consumò in quel giorno e che colpì il foggiano Luigi Pinto. Si è pensato così di dedicare a questo tragico evento una rappresentazione teatrale dal titolo “Gino”. Gino era il nome con il quale il compianto insegnante era noto tra familiari ed amici. Gino è il nome con il quale vogliamo ricordarlo”.

“Quest’anno si è deciso di ricordare così Luigi Pinto, alle 12 con la consueta deposizione della corona di fiori presso la statua commemorativa in Via Luigi Pinto e alle 20.30”, conclude la Flc Cgil di Foggia, “aprendo il sipario del Giordano consapevoli che il fenomeno teatrale, con la sua conformazione poliedrica, riesce spesso a manifestare la complessità degli eventi, riconducendo la drammaturgia all’autenticità dell’espressione”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+