Foggia, traffico internazionale di auto incidentate e rubate: 4 arresti

Individuati e sequestrati una decina di veicoli per un valore complessivo di circa 200mila euro

 momabbije

FOGGIA Un traffico di autovetture clonate è stato bloccato dagli agenti della polizia stradale di Foggia, che hanno arrestato quattro persone nell’ambito del blitz “Mo Mabbije”. A finire in manette, sono stati tutti posti ai domiciliari, Donato Dellerba, 28 anni, Agostino Montingelli, 32 anni, Samuele Mininno 28 anni, tutti di Cerignola e Antonio Di Cosmo, 52enne, addetto alle vendite di una concessionaria foggiana di San Giovanni Rotondo. Dalle indagini è emerso che acquistavano veicoli accidentati dalla Germania e dopo averli abilmente modificati con telaio, motori e documenti di circolazione rubati, li rivendevano ad ignari compratori. Auto di lusso, modelli recentissimi di “Audi” e “Volkswagen”, rubate su commissione e reimmesse nel mercato dopo essere state ripulite di ogni numero seriale o identificativo.
La base operativa dei quattro era a Cerignola.
I tre ofantini avevano il compito di reperire e acquistare i veicoli incidentati all’estero con la relativa documentazione di circolazione, reperivano i veicoli rubati della stessa marca e modello e possibilmente dello stesso colore, ripulivano i citati veicoli rubati utilizzando i documenti dei veicoli incidentati, ripunzonando, sugli stessi il numero di telaio del veicolo incidentato dopo aver cancellato quello originale (del veicolo rubato), chiedevano ed ottenevano il duplicato delle chiavi mediante concessionarie autorizzate della zona, reimmatricolavano i veicoli in Italia e li rivendevano, dopo tale ripulitura, per il tramite del garganico Di Cosmo, ad ignari acquirenti, traendone così un ingiusto e indebito guadagno.
Nel corso delle indagini sono state individuate e sequestrate una decina di auto, opportunamente restituite agli aventi diritto, per un valore complessivo di circa 200mila euro. Sull’operazione sono in corso ulteriori indagini e accertamenti.  

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+