Foggia, un arresto per tentata estorsione e danneggiamento

Foggia, un arresto per tentata estorsione e danneggiamento

FOGGIA – Sabato 4 marzo la polizia ha arrestato Guido Campanile, 40enne, per i reati di tentata estorsione, danneggiamento e detenzione e porto illegale di arma comune da sparo.
L’indagine ha consentito di acclarare la responsabilità di Campanile in ordine ad un tentativo di estorsione perpetrato dallo stesso ai danni di un titolare di un ristorante al cui indirizzo in due diverse occasioni aveva esploso alcuni colpi di arma da fuoco, causando il danneggiamento del locale .
Medesima condotta intimidatoria Campanile poneva in essere il 26 febbraio scorso esplodendo alcuni colpi di arma da fuoco all’indirizzo dell’autovettura dell’ex moglie nei confronti della quale nutriva forti dissapori.
In sede di perquisizione veniva rinvenuta una pistola modificata calibro 6.35 con relativo munizionamento e perfettamente compatibile con gli eventi criminosi di cui Campanile si è reso responsabile.
Dopo le formalità di rito Campanile è stato condotto presso la locale casa circondariale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display