Foggia, un incontro con gli archeologi per parlare del futuro della professione

Foggia, un incontro con gli archeologi per parlare del futuro della professione

FOGGIA – Dopo le tappe di Bari, Lecce e Taranto, martedi 18 ottobre l’Ana (Associazione nazionale archeologi) Puglia sarà a Foggia, per un nuovo incontro del ciclo “Incontra l’Ana”, ospite del Dipartimento di studi umanistici, Aula 5, in via Arpi 176, a partire dalle 15,30.

Si parlerà di archeologia come professione in un territorio che ha potuto beneficiare della ridistribuzione degli uffici periferici del MiBACT.

Ciò è ancora più importante all’indomani dell’approvazione della L. 110 sul riconoscimento delle professioni dei Beni Culturali. L’Ana, l’unica associazione di categoria riconosciuta dal Ministero per lo Sviluppo Economico, ha avuto parte fondamentale in questo processo di riconoscimento e lavora attualmente in una commissione dell’ufficio legislativo del MiBACT per la stesura dei regolamenti attuativi di una legge che sarà fondamentale per il futuro della professione in Italia.

Sarà affrontato il delicato rapporto tra archeologia e grandi opere infrastrutturali e il rapporto tra pubblico e privato nella gestione di siti e aree archeologiche ricadenti all’interno di terreni di proprietà di aziende agricole, sulla scorta dell’incontro con la Confederazione italiana agricoltori svolto a Castellaneta il 15 luglio scorso, ispirato dall’individuazione di due siti, d’epoca ellenistica-romana, in agro di Castellaneta, durante scavi di archeologia preventiva datati estate 2010.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+