Foggia, Università: Ricci è rettore

Unico candidato ancora in corsa, resterà in carico fino al 2019

 

FOGGIA – E’ ufficiale: Maurizio Ricci è il nuovo rettore dell’Università di Foggia. Il direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, unico candidato rimasto in corsa alle elezioni dopo il ritiro delle tre candidature di Andrea Di Liddo, Maria Pia Foschino Barbaro, Lorenzo Lo Muzio, è stato eletto con 332 preferenze, le schede bianche sono state 32 mentre quelle nulle 11. Hanno votato complessivamente 617 elettori (docenti 327, studenti 28, personale tecnico amministrativo 262 con voto pesato pari a 21).
Ricci, nato ad Ancona nel 1952, è ordinario di diritto del lavoro presso l’Università di Foggia. Preside della Facoltà di Giurisprudenza dell’Ateneo foggiano dal 1° novembre 2001 al 31 ottobre 2007 e dal 1° novembre 2010 al 14 giugno 2012 e attualmente direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dopo l’adeguamento statutario imposto dalla L. 240/2010. Autore di svariate pubblicazioni, volumi e saggi, nel corso degli anni ha ricoperto numerose cariche istituzionali. “Ringrazio tutti coloro che mi hanno eletto – ha commentato dopo l’elezione -, in particolare i colleghi Di Liddo, Foschino Barbaro e Lo Muzio che ritirando la propria candidatura hanno favorito la ricomposizione  e l’unità dell’Ateneo. La mia azione di governo, quando entrerò in carica, sarà finalizzata alla partecipazione e al coinvolgimento di tutte le componenti: docenti, personale tecnico-amministrativo e studenti, nelle scelte strategiche dell’Università degli Studi di Foggia. Solo attraverso la coesione si può garantire il raggiungimento del duplice obiettivo, del mantenimento dell’autonomia e consolidamento dell’Ateneo”.
Ricci è il terzo rettore dell’Ateneo dauno, dopo Antonio Muscio e Giuliano Volpe; inizierà ufficialmente il suo mandato il 1° novembre 2013, restando in carica fino al 31 ottobre 2019.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+