Foggia, verde pubblico: grandi manovre

Da lunedì 3 giugno parte il piano integrato, interventi anche su tutti i parchi e le fontane

 verdepui

 

FOGGIA – Nuova vita per il verde pubblico cittadino. Parte da lunedì 3 giugno il grande piano integrato  per la cura e la valorizzazione di 81 ettari di verde pubblico. L’Amministrazione comunale e il Cns hanno sottoscritto il contratto di servizio, concludendo “nel tempo record di 165 giorni una procedura di grande complessità che abbiamo fatto partire anzitutto con un censimento rigorosissimo degli 813 mila metri quadrati del nostro patrimonio verde, per poi indirizzare la gara con una griglia di criteri innovativi”, ha rilevato il firigente del servizio ambiente, Paolo Affatato.  Un aspetto, quest’ultimo, messo in evidenza anche da Luca Azzariti, responsabile commerciale del Cns, che ha sottolineato “l’elevata professionalità riscontrata nell’impostazione delle procedure di gara, qualificate da capitolati speciali più unici che rari, che hanno indirizzato le nostre offerte migliorative fino a disegnare un sistema davvero integrato, capace di promuovere il mantenimento anzi il miglioramento dello stato funzionale e prestazionale dei servizi, piuttosto che intervenire per ripristinare o per svolgere in modo passivo un servizio specifico”.
Il Cns associa oltre 224 imprese presenti su tutto il territorio nazionale, specializzate nei servizi alla persona, agli enti pubblici, all’industria e al terziario, che sviluppano un fatturato complessivo di 587 milioni di euro. Del servizio si occuperanno due cooperative associate: la “Tre Fiammelle” di Foggia e la “Ariete Servizi integrati” che ha sede nell’area industriale di Bari-Modugno. Occuperanno 66 persone con un contratto a tempo indeterminato, part-time, per 15 ore settimanali, organizzate in squadre che assicureranno interventi quotidiani e sette giorni su sette. Previsti interventi anche su tutti i parchi e le fontane.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+