Foggia, Wwf: si all’isola pedonale ma urge revisione del piano traffico

Via Diomede, corso Garibaldi, piazza Cavour le zone più critiche

 Proposta rotonda in piazza Cavour

Proposta rotonda in piazza Cavour

FOGGIA – Molte critiche si levano alle modifiche alla viabilità apportate dall’amministrazione comunale e sembra che l’unica soluzione a portata di mano sia il ritorno al passato. Le code nel centro cittadino (via Diomede, corso Garibaldi, piazza Cavour le zone più critiche) inducono il Wwf di Foggia a porre nuovamente l’attenzione sulle conseguenze causate dall’ampliamento dell’isola pedonale.
L’organizzazione sottolinea che il traffico in centro di pochi mesi fa è più o meno lo stesso attuale. Il WWF sin dal primo momento ha sostenuto la decisione di ampliare l’isola pedonale ma altrettanto tempestivamente si è posta il problema di rendere compatibile questa importante innovazione con la viabilità delle aree circostanti e si è quindi messo al lavoro per proporre un’organica revisione del Piano generale del traffico urbano. È nata quindi una proposta – condivisa anche con il comando della polizia municipale e con la precedente dirigenza dell’Ataf – che prevede l’istituzione di una Ztl in centro, aperta solo ai veicoli dei residenti e ai mezzi pubblici, l’istituzione di nuove corsie preferenziali per gli autobus, l’inversione del senso di marcia di corso Giannone per creare un’alternativa all’imbuto di via Conte Appiano e l’istituzione del senso unico di marcia di corso Roma verso piazza Cavour, oltre ad una serie di altri provvedimenti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+