Gargano, turismo sostenibile, Parchi e Associazioni nazionali a confronto

Gargano, turismo sostenibile, Parchi e Associazioni nazionali a confronto

Gargano – Autorevoli rappresentanti di associazioni nazionali che operano nel settore dei cammini e del turismo sostenibile si incontreranno domani a San Giovanni Rotondo nell’ambito del convegno nazionale “Riprendiamoci i cammini. Stati generali del turismo sostenibile”, organizzato dall’Ente Parco Nazionale del Gargano.

L’evento, che si svolgerà presso l’Auditorium della Chiesa di San Pio da Pietrelcina (Nuovo santuario) a partire dalle ore 9, si arricchirà anche delle esperienze di altri Parchi Nazionali: Alta Murgia, Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese e Sila.

Il convegno sarà suddiviso in due sessioni: la mattina verranno illustrati Case History e Best Practices e il pomeriggio sarà dedicato al confronto-dibattito con le realtà locali che operano in campo ambientale (Enti, associazioni, imprese turistiche, guide ambientali) per discutere delle potenzialità del territorio e di quanto e come il Parco Nazionale del Gargano riesca ad offrire in termini di sostenibilità ambientale, cammini, sentieristica ed escursionismo.

Alla giornata di studio, che si aprirà con i saluti di Claudio Costanzucci Paolino, vicepresidente del Parco Nazionale del Gargano; Francesco Tavaglione, Presidente Comunità del Parco e Costanzo Cascavilla, sindaco di San Giovanni Rotondo e componente dell’Associazione delle Vie Francigene per il Sud Italia, parteciperanno anche Aldo Patruno, direttore del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia, Federico Padovano, Comandante coordinamento territoriale Carabinieri per l’ambiente e Antonio Canu, presidente WWF Travel e amministratore unico società Oasi Lago Salso.

Sarà il giornalista ed esperto di sostenibilità Marco Gisotti a moderare la sessione mattutina che prevede i seguenti interventi: Massimo Tedeschi, presidente Associazione Europea Vie Francigene; Anna Donati, portavoce Amodo (Alleanza Mobilità Dolce); Franco Laganà, delegato Commissione Centrale Escursionismo Club Alpino Italiano; Antonio Nicoletti, responsabile Aree Protette Legambiente; Paolo Piacentini, presidente nazionale FederTrek e responsabile Cammini del Mibact; Fiorenza Frigoni, direttore contenuti turistico-cartografici Touring Club Italiano; Giuseppe Dimunno, coordinatore Puglia e Basilicata Federazione Italiana Amici Bicicletta; Maria Gioia Sforza, presidente associazione Le Vie di San Michele, Reseau Europeo Cammini Micaelici; Ambra Garancini, Rete dei Cammini; Claudio Angeloro, capo reparto Biodiversità Foresta Umbra – Carabinieri Forestali.

Nel pomeriggio, i cui lavori inizieranno alle 15, oltre al confronto-dibattito con chi opera sul territorio, sono previsti i contributi di: Giovanni Vitofrancesco, dirigente sezione Demanio e Patrimonio della Regione Puglia; Giovanni Russo, funzionario Consorzio di Bonifica Montana del Gargano; Biagio Di Iasio, presidente Gal Gargano; Italo Clementi, direttore editoriale Trekking&Outdoor; Cesare Troia, vice presidente Parco Nazionale Alta Murgia; Giuseppe Mastroberti, consulente Parco Nazionale Appennino Lucano Val D’Agri Lagonegrese; Vincenzo Filippetti, referente Parco Nazionale della Sila; Biagio De Nittis, vice presidente Associazione Monte Sant’Angelo Francigena.

Durante la sessione pomeridiana, coordinata da Marco Lion, componente del consiglio direttivo del Parco Nazionale del Gargano, verrà presentata ‘Enjoy Gargano’ la guida sui sentieri del Parco Nazionale del Gargano, realizzata dall’Ente nell’ambito dei Sistemi Ambientali Cultural (Sac) della Regione Puglia.

Tagged with