Lesina, scoperto arsenale di armi, droga e armi: arrestato ristoratore

Lesina, scoperto arsenale di armi, droga e armi: arrestato ristoratore

LESINA – I carabinieri del comando provinciale insieme all’unita’ di rinforzo, giunta dopo la strage di san Marco, hanno arrestato Luigi di Palma (1978). Durante la perquisizione di un garage di proprieta’ dell’uomo e’ stato rinvenuto e sequestrato: due uniformi complete  tipo arma dei carabinieri; sette pettorine blu riportanti la scritta “carabinieri”, in tutto simili a quelle in dotazione ai reparti investigativi; pistola semiautomatica marca Beretta, calibro 7.65, con matricola abrasa, con filettatura al vivo di volata; pistola semiautomatica marca Smith&Wesson, modello 910, calibro 9×19, con matricola abrasa; un silenziatore per pistola; 46 cartucce cal. 7,65; 35 cartucce calibro 38 special; due ordigni esplosivi di fabbricazione artigianale, caricati a polvere pirica, con inneschi elettrici, rispettivamente del peso di 2.3 e 1.9 chili; due involucri contenenti complessivamente 2 chili di cocaina; otto buste di cellophane contenenti complessivamente 8 chili di marjiuana; 17 ovuli contenenti complessivamente 100 grammi di hashish; 91 apparati telefonici marca Alcatel, modello 1054x, nuovi ancora confezionati; una paletta per segnalazioni stradali, priva di matricola, riportante la scritta: “Polizia Municipale di San Severo”; due passamontagna di colore nero; due maschere carnevalesche; una fondina per pistola; una confezioni di guanti di lattice; materiale vario per il travisamento.
L’uomo e’ stato arrestato, mentre il materiale sequestrato sarà sottoposto ad accertamenti chimici, dattiliscopici e balistici per accertare per quale motivo sia stato accumulato il materiale sequestrato.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display