Lucera, botte e insulti all’anziana madre: carabinieri arrestano 46enne

Lucera, botte e insulti all’anziana madre: carabinieri arrestano 46enne

LUCERA – I carabinieri hanno arrestato un 46enne del posto, Luciano Ferraraccio, responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia.

Il provvedimento è scaturito al termine di un’attività di indagine avviata dai militari di Lucera nel mese di ottobre 2016, a seguito di una disperata richiesta di aiuto pervenuta dall’anziana madre di Ferraraccio.

I militari , decisi nel dare una concreta risposta alla 79enne, ormai sfinita dalle violenze subite per mano del figlio, hanno avviato l’indagine acquisendo documentazione sanitaria e ascoltando numerosi testimoni. Gli elementi raccolti hanno consentito di cristallizzare una vicenda squallida e dolorosa.

I carabinieri hanno infatti potuto accertare come il 46enne, a partire dalla morte del padre, ha avuto condotte violente nei confronti della madre. Dagli insulti Ferraraccio è poi passato alla violenza fisica, aggredendo la donna con calci e pugni e minacciandola con una mazza di legno.

L’anziana donna, ormai costretta ad una convivenza quotidiana caratterizzata da violenza e prevaricazione, si è vista addirittura costretta ad abbandonare la propria abitazione a seguito dell’ennesimo episodio di violenza, trovando riparo in quella di altri familiari. A questo punto, ormai sfiancata, ha rivolto la propria richiesta di aiuto ai carabinieri, che ha condotto al provvedimento odierno.

Ferraraccio è stato così rintracciato dai carabinieri, che hanno proceduto a svolgere gli accertamenti di rito e a dichiararlo in stato di arresto.

L’uomo si trova attualmente ristretto, in regime di arresti domiciliari, presso una comunità di recupero di un’altra regione, a disposizione dell’autorità giudiziaria foggiana.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display