Manfredonia, al Teatro “Dalla” va in scena Io non sono un gabbiano Mercoledi prossimo il secondo appuntamento della stagione di prosa

<span class="entry-title-primary">Manfredonia, al Teatro “Dalla” va in scena Io non sono un gabbiano</span> <span class="entry-subtitle">Mercoledi prossimo il secondo appuntamento della stagione di prosa </span>

Manfredonia – Mercoledì 10 gennaio alle 21 il sipario del Teatro “Dalla” si aprirà per il secondo appuntamento della stagione di prosa della Città di Manfredonia “Stasera esco anch’io”, organizzata dal Comune col sostegno del Teatro Pubblico Pugliese e della compagnia Bottega degli Apocrifi.

A calcare le scene sarà la pluripremiata compagnia Òyes, una della più interessanti compagini della scena contemporanea lombarda, che nello spettacolo “Io non sono un gabbiano” vede il regista Stefano Cordella dirigere in scena Camilla Pistorello, Camilla Violante Scheller, Francesco Meola, Umberto Terruso, Dario Merlini, Dario Sansalone, Fabio Zulli e Daniele Crasti.

“Io non sono un gabbiano”, ispirato all’opera “Il Gabbiano” di Anton Checov, è un omaggio a uno dei più grandi drammaturghi russi di tutti i tempi e manifesta la necessità delle nuove generazioni di mantenere vivo il dialogo con i grandi classici.
Lo spettacolo, già ospite nei più importanti Festival teatrali italiani e in alcune delle più prestigiose Residenze artistiche, farà tappa a Manfredonia (una delle poche città pugliesi toccate) grazie al Progetto Next – Laboratorio delle idee per la produzione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo, ideato e promosso dalla Regione Lombardia.

SULLO SPETTACOLO. Un funerale. Quello di Arkadina, la celebre protagonista del capolavoro cechoviano. Così inizia “Io non sono un gabbiano”, una drammaturgia originale, frutto del lavoro di scrittura della Compagnia Òyes, che si confronta per la seconda volta con un testo di Cechov, dopo il successo di “Vania”.
Ben presto, le orazioni di amici e parenti assumono l’aspetto di performance artistiche, dato che quasi tutti i partecipanti sono, o si sentono, artisti o aspiranti tali: dal logorroico maestro Medvedenko, sedicente stand up comedian a tempo perso, a Nina e Kostja. Lei sogna di raggiungere la fama come attrice, lui è ossessionato dalla ricerca di “forme nuove” nel teatro e nella vita.

Biglietti
I Settore: intero € 12 / ridotto € 10
II Settore – Galleria: intero € 10 / ridotto € 8
Riduzioni per: under 25 anni, over65 anni, associati Fita Puglia, ai gruppi di almeno 8 componenti.
Info e prenotazioni
Bottega degli Apocrifi/Teatro Comunale “Lucio Dalla” Manfredonia
La biglietteria del Teatro è aperta dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13 e dalle 18 alle 20 (dalle 17 nei giorni di spettacolo)
0884.532829 – 335.244843

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+