Manfredonia, camuffano auto con scritte dei Cc: denunciati

Probabile l’utilizzo in una grossa azione criminale come un assalto ad un furgone portavalori o ad una rapina ad una banca

 

MANFREDONIA – Gli inquirenti non escludono che l’automobile contraffatta potesse essere utilizzata per assalti a furgoni portavalori o rapine in banca. Con le accuse di ricettazione, falsità materiale, possesso di segni distintivi contraffatti de contraffazione di sigilli dello Stato, glinagenti della squadra mobile di Foggia e dal commissariato di Manfredonia hanno denunciato due sipontini di 37 anni. Avevano realizzato un vero e proprio set di serigrafie con scritte dei carabinieri e le classiche bande per camuffare una “Fiat Bravo” molto probabilmente per utilizzarla in una grossa azione criminale come un assalto ad un furgone portavalori o ad una rapina ad una banca. Nel corso di un controllo di un garage, in via Pontelungo, preso in fitto da uno dei due denunciati, i poliziotti hanno trovato una “Fiat Punto” rubata a Gravina di Puglia (Bari) Bari. Inoltre nel locale sono state trovate, due targhe contraffatte e diverse serigrafie dei colori e delle insegne dei carabinieri. In particolare due bande laterali di colore rosso, diverse scritte “carabinieri”, due scritte www.carabinieri.it, due scudetti dell’Arma e due scritte “112”. 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+