Manfredonia, furti di energia elettrica: nove fermi

Il danno stimato dai tecnici dell’Enel intervenuti si aggira complessivamente in più di 7mila euro

 

 

MANFREDONIA – Nove persone arrestate dai carabinieri per furti di energia elettrica; danno stimato dai tecnici dell’Enel intervenuti sul posto che si aggira complessivamente in più di 7mila euro. I nomi delle persone fermate: Lirjian Xhani, 53enne, albanese, clandestino,  Georgi Minkov, 44enne albanese, clandestino, Cvetelina Rangelova, 29enne bulgara Evgeniya Georgieva, 50enne bulgara, Marius Valeriu Racau, 31enne rumeno, Constanta Racau, 32enne rumena, Nicolae Romeo Racau, 29enne rumeno, Milica Duia, 39enne rumeno, Elena Lenuta Sandu, 28enne rumena. In due distinte attività di verifica, in località “Innacquata” e “Paglia”, i militari dell’Arma hanno accertato  che gli indagati presso immobili rustici da loro occupati avevano realizzato degli allacci abusivi alla rete elettrica.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+