Manfredonia, Piano di Rientro: il Pd “sereno” sull’esito delle procedure di verifica

Manfredonia, Piano di Rientro: il Pd “sereno” sull’esito delle procedure di verifica

MANFREDONIA – “Nessuna meraviglia che la Corte dei Conti abbia rafforzato i controlli sulle spese fatte con oculatezza e senso della misura per continuare a garantire ai cittadini la quantità e la qualità dei servizi offerti da vent’anni a questa parte” dichiara il Partito democratico cittadino che prosegue: “Nessuna ansia, almeno per noi, sull’esito delle procedure di verifica. Il piano di rientro sarà composto con equilibrio e rispettato con rigore; entrambi necessari per proseguire la consiliatura rispettando il programma amministrativo e gli obiettivi politici della larga maggioranza che sostiene il sindaco e la Giunta”.

Poi il Pd sottolinea che “a testimonianza di ciò ci sono i contenuti e la forma del bilancio consuntivo: anche nel 2016 si è lavorato con impegno per migliorare la qualità della vita dei concittadini e lo si è fatto rispettando i vincoli ed i limiti imposti dalle norme di finanza pubblica, com’è certificato dalla relazione dei Revisori dei Conti, che in pochi hanno letto e approfondito”.

Infine il Partito demcratico cittadino conclude, ribadendo con forza, che “dal suo rappresentante alla Camera, Michele Bordo, passando per il consigliere regionale Paolo Campo, il sindaco Angelo Riccardi, gli assessori e i consiglieri comunali, c’è la volontà di portare a termine nel 2020 l’esperienza amministrativa, certo che tutti i consiglieri comunali di maggioranza confermeranno il patto di coalizione sottoscritto due anni fa con il voto favorevole al bilancio consuntivo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+