Manfredonia, scoppia rissa in caserma ed esplode colpo di pistola: tre arresti

Manfredonia, scoppia rissa in caserma ed esplode colpo di pistola: tre arresti

MANFREDONIA – Nei pressi della locale caserma è stato esploso un colpo di pistola durante una rissa che ha portato all’arresto in flagranza di reato il 51enne Antonio Lombardi, il figlio 31enne Domenico ed il 32enne Antonio Guerra, tutti di Manfredonia, accusati di rissa aggravata.
I militari, a seguito della convalida dall’autorità giudiziaria di Foggia, hanno proceduto con il rito direttissimo nei confronti dei tre: per Lombardi Antonio si sono aperte le porte del carcere di Foggia e per gli altri due è seguito l’obbligo quotidiano di presentazione alla polizia giudiziaria.
La posizione di Lombardi Antonio è resa più grave sia per la sua personalità  sia perché a suo carico è stata riconosciuta la detenzione illegale dell’arma, una pistola calibro 7.65 con caricatore, dalla quale sarebbe partito il colpo esploso, poi posta sotto sequestro insieme al coltello ritrovatogli addosso.
Sono in corso gli accertamenti volti a risalire alla provenienza dell’arma che verrà sottoposta alle necessarie verifiche tecniche per stabilirne sia l’effettiva proprietà, sia l’eventuale utilizzo in altri episodi criminali.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display