Manfredonia, sorpreso mentre dava fuoco alle auto che aveva rubato: arrestato

Finisce in manette Antonio Pioli, originario di Cerignola

 Una delle carcasse bruciate

Una delle carcasse bruciate

MANFREDONIA – Resistenza a Pubblico ufficiale, ricettazione e riciclaggio. Con tali accuse i carabinieri di Manfredonia hanno tratto in arresto Antonio Poli, 55enne originario di Cerignola e domiciliato a Stornara.
L’uomo è stato bloccato dopo che era stato sorpreso, in compagnia di un complice, in un agro tra Manfredonia e Zapponeta, mentre dava alle fiamme quattro carcasse di autovetture. I due malviventi, alla vista dei carabinieri si sono dati alla fuga a bordo di una macchina ma vedendosi braccati hanno abbandonato il veicolo e proseguito la loro corsa a piedi. La fuga è durata poco: Poli è stato bloccato dopo una violenta colluttazione, mentre il complice è riuscito a dileguarsi fra i campi.
Dagli accertamenti è emerso che le autovetture incendiate erano provento di furto ed erano già state completamente smontate, risultando prive del motore, delle ruote e di altri pezzi con un valore commerciale. Evidentemente Poli, sottoposto ai domiciliari, e il suo complice intendevano cancellare ogni traccia delle auto rubate.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display