Manfredonia, trivelle: Gatta chiede un piano delle aree a tutela del mare

Manfredonia, trivelle: Gatta chiede un piano delle aree a tutela del mare

MANFREDONIA – Si torna a parlare di tutela ambientale delle coste adriatiche contro le trivellazioni selvagge e della necessità di disposporre di un piano nazionale che serva a programmare la ricerca degli idrocarburi. “Non possiamo non condividere l’appello di alcune associazioni al governo nazionale, affinché sia vararo il Piano delle Aree a tutela degli ecosistemi marini: ad oggi, manca ancora una chiara programmazione della strategia energetica, unica via per tutelare effettivamente i nostri mari, oggetto di “pericolose attenzioni” da parte delle multinazionali del petrolio”. Così il vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta. “Programmare le attività di ricerca di idrocarburi – aggiunge – è l’unico strumento in grado di arginare il fenomeno che ha scosso tutte le popolazioni adriatiche, che hanno anche una florida economia turistica legata al mare. Purtroppo, invece, si continua, senza un Piano complessivo, a rilasciare autorizzazioni singole alle multinazionali richiedenti. La nostra Regione ha lottato moltissimo, anche in occasione del referendum contro le trivellazioni. Ed è per questo – conclude Gatta – che invito il governo regionale a rinnovare la volontà della Puglia di preservare le nostre coste, rendendoci interpreti di una richiesta importante come quella avanzata oggi dalle associazioni ambientaliste”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+