Margherita di Savoia, spaccio e rapina: tre arresti

Margherita di Savoia, spaccio e rapina: tre arresti

MARGHERITA DI SAVOIA – Intensa l’attività di controllo svolta dai carabinieri. Sono state battute tutte le zone di competenza, soprattutto nelle campagne, per prevenire i furti di prodotti agricoli: 85 le auto, camion e mezzi vari controllati; 227 le persone controllate; 12 le contravvenzioni al Codice della Strada elevate.
Le attività preventive non hanno comunque distratto i carabinieri dalla lotta ai traffici illeciti o ai reati predatori: a Margherita Di Savoia arrestato Cosimo Damiano Valentino (1966) per detenzione illecita di sostanza stupefacente. I militari, a lungo appostati per osservare in modo discreto il Valentino, avevano notato movimenti sospetti nei pressi della sua casa. Stavano per intervenire per verificare i propri sospetti con una perquisizione quando l’uomo, notati i militari ormai sulla soglia di casa, aveva cominciato a lanciare dal balcone, direttamente sulla strada, la droga che aveva con sé. I carabinieri  sono riusciti  a recuperare il tutto. Sono stati sequestrati in totale 440 gr. di hashish, 96 di cocaina, 70 di marijuana e 1 ovulo da 10grammi di olio di hashish, nonché la somma contante di 240 euro, tutta in tagli da 10, presunto provento dell’attività di spaccio. Sempre a Margherita di Savoia, nel corso della stessa operazione, poi, è stato arrestato anche Giovanni Cassanelli (1971) sempre per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Anche qui dopo aver a lungo osservato e discretamente pedinato il sospetto, giunti sul lungomare Cristoforo Colombo, i carabinieri hanno deciso di fermare il Cassanelli e sottoporlo ad una perquisizione personale, al termine della quale sono state sequestrate 20 dosi di hashish, per un peso complessivo di 17grammi, e 6 dosi di marijuana, per un peso complessivo di 8grammi.
Infine a Cerignola i carabinieri hanno arrestato per rapina Pamela Mustafa (1997), cittadina rumena. La ragazza aveva aggredito un anziano pensionato in via Messina, spintonandolo e facendolo cadere a terra, per impossessarsi dei 110 euro che questi teneva in tasca. La pattuglia, immediatamente intervenuta sul posto, è riuscita ad individuare la donna e, dopo un breve inseguimento a piedi, a bloccarla e a recuperare la somma rapinata, subito restituita all’anziano.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display