Margherita, passa il bilancio

Approvati a larga maggioranza anche a tutti gli altri punti all’ordine del giorno

 

MARGHERITA DI SAVOIA – Il consiglio comunale di Margherita di Savoia ha approvato il  primo bilancio di previsione della giunta Marrano. In Aula, col via libera a larga maggioranza anche a tutti gli altri punti all’ordine del giorno. L’aliquota Irpef  passa da 0,50 a 0,80, per un gettito di ulteriori 250mila euro. Aumento Imu, su prima e seconda casa, con le agevolazioni previste per legge, con un incremento del gettito previsto di 850mila euro. Ma sull’imposta municipale c’è una buona notizia: il pagamento della sola seconda rata sulla prima abitazione sale sì dal 4 al 6 per mille, ma sarà da pagare solo il 40% della differenza, mentre il resto dovrebbe essere assicurato dalla copertura dello Stato.  Altri introiti dal Piano di alienazioni: ex scuola media di via Risorgimento, ex mercato comunale di via Matteotti e la vecchia scuola elementare. Dalle perizie dell’Utc risulta che i valori degli immobili sono di 1 milione e 198mila per i primi due, 1 milione e 314mila per l’ultimo. Conservate le tariffe per la Tarsu (senza passare a Tares), che hanno subito un incremento in percentuale fissa, per adeguare il prelievo al costo stimato del servizio effettuato. Gettito previsto oltre 1 milione di euro, inferiore del 10% al costo effettivo del servizio. A breve le cartelle di riscossione per il pagamento entro il 16 dicembre con F24.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+