Milano, foggiano muore nella metropolitana

Forse vittima di un tentato scippo, indaga la polizia

 

ps1

MILANO – Un tentato scippo e, quindi, un malore, la probabile causa della morte di Francesco Tatoli, 65enne originario di Cerignola, morto nella stazione di  “De Angeli”, sulla linea rossa, della metropolitana di Milano. L’uomo si trovava nel mezzanino della metropolitana, quando sarebbe stato avvicinato da tre ragazzi dell’est Europa, fermati e poi rilasciati dalla polizia. malviventi, probabilmente dell’est Europa, mentre si trovava nel mezzanino. Le indagini al momento sembrano escludere la responsabilità dei tre giovani.  

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+