Monte S.Angelo, sanità: l’Hospice è realtà

Frutto degli accordi tra Regione, Comuni e Asl sulla riconversione dei presidi ospedalieri disattivati

 hospice

MONTE SANT’ANGELO – Sarà attivato il 24 giugno, presso il presidio sanitario territoriale di Monte Sant’Angelo, il nuovo Hospice, struttura residenziale di cure palliative, di pertinenza del dDstretto socio sanitario. Come ponte tra cure ospedaliere e domiciliari, l’Hospice si colloca nel programma di implementazione del progetto “Ospedale-territorio senza dolore” e, in particolare, della rete di cure palliative e terapia del dolore della Asl Foggia. Le cure palliative in Hospice sono costituite da un complesso integrato di prestazioni sanitarie professionali di tipo medico, infermieristico, riabilitativo e psicologico, erogate da equipe multidisciplinari che assicurano cure e assistenza  in via continuativa sulle ventiquattro ore, sette giorni su sette. Ai ricoverati sarà praticata la terapia del dolore; inoltre sarà attivo un ambulatorio per pazienti oncologici; previste altresì collaborazioni con i medici di famiglia per l’effettuazione di terapie specialistiche presso l’Hospice e, nell’eventualità, direttamente a domicilio, sul modello di quanto si sta sperimentando a Torremaggiore, sede di una struttura analoga a quella di Monte Sant’Angelo. 

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+