Monte Sant’Angelo, omicidio alle prime luci dell’alba: freddato da colpi di fucile

Monte Sant’Angelo, omicidio alle prime luci dell’alba: freddato da colpi di fucile

MONTE SANT’ANGELO – Erano circa le 5 questa mattina quando il 44enne Giuseppe Silvestri, allevatore, è stato freddato nella sua Fiat Doblo da alcuni colpi di fucile esplosi in via Estramurale, all’entrata del paese, mentre andava a lavoro. I cinque colpi di fucile andati a segno gli hanno provocato ferite mortali al volto e al torace: il tutto lascia pensare ad una esecuzione legata al mondo della mafia locale. Sul fatto indagano i carabinieri, mentre sul posto è giunto anche un magistrato della Direzione distrettuale antimafia di Bari.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display