Monte Sant’Angelo, sequestrato pappagallo esotico abbandonato in piazza

Monte Sant’Angelo – Questa volta i militari del Cites, nell’ambito dell’attività di controllo del territorio regionale, hanno rinvenuto, in una delle piazze principali della città, un esemplare esotico di pappagallo cenerino (Psittacus erithacus) del valore commerciale di oltre 1000 euro, protetto e regolato da normative internazionali, comunitarie e nazionali. L’esemplare, da gennaio 2017 è normativamente più protetto, pertanto entro i primi mesi dell’anno bisognava comunicarne il possesso al Cites carabinieri di Bari competente per la Regione Puglia: pena di tale omissione un verbale di oltre tremila euro. Questo è sicuramente uno dei motivi che ha portato l’allevatore  ad abbandonare il pappagallo. Capita spesso che il ritrovamento di tali esemplari sia inoltre dovuto all’abbandono da parte di cittadini o allevatori della zona che non riuscendo più a gestire in casa tali esemplari o non essendo in possesso della documentazione necessaria alla detenzione, li liberano senza conoscere le problematiche che ne conseguono, ignorando soprattutto che “l’abbandono” è punito dal codice penale. I militari del Cites hanno pertanto provveduto al sequestro dell’esemplare rinvenuto che sarà affidato ad un centro autorizzato alla detenzione degli stessi. Intanto gli investigatori continuano le indagini per risalire al proprietario dell’ esemplare abbandonato.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display