Pallacanestro, la Allianz batte Fabriano e va alle finali di Coppa Italia

Pallacanestro, la Allianz batte Fabriano e va alle finali di Coppa Italia

La Allianz Cestistica San Severo non trova ostacoli in questa stagione di serie B di pallacanestro. Stasera batte la Ristopro Fabriano (84-66) e continua la corsa da capolista imbattuta del girone C. La sconfitta della Baltur Cento (capolista nel girone B) permette ai “neri” di essere l’unica formazione imbattuta di tutto il terzo campionato nazionale. Una cavalcata che permette alla formazione di coach Giorgio Salvemini di essere la prima a qualificarsi matematicamente per le Final Eight di Coppa Italia.

La Ristopro ha subito lo strapotere della Cestistica sin dalle prime battute di gioco, con Rezzano cecchino immarcabile (16-4 al 5’). Di Donato è insuperabile in difesa (29-8 al 10’). Al primo suono della sirena la partita si può considerare già tutta in discesa. In previsione della prossima trasferta, infrasettimanale a Teramo, Salvemini cerca di far riposare i giocatori più utilizzati in questo inizio di stagione. Fabriano Non riesce ad approfittarne (33-17 al 15’).

Al rientro dagli spogliatoi la Allianz gestisce il vantaggio. Fabriano non  in grado di riaprire il match (53-33 al 25’). Di Donato sale in cattedra e spinge la squadra al massimo vantaggio (77-50 al 35’). La partita  già chiusa definitivamente e c’è spazio anche per i giovanissimi Carriera a Mossuto.

Migliore in campo Emidio Di Donato, con 21 punti e 14 rimbalzi.

Tabellino

ALLIANZ SAN SEVERO – RISTOPRO FABRIANO 84 – 66

Allianz San Severo: Carriera, Bottioni 14, Smorto, Rezzano 17, Ventrone, Di Donato 21, Scarponi 19, Ciribeni 7, Mossuto, Iannelli 4, Malagoli 2, Coppola. All. Salvemini.

Ristopro Fabriano: Dri 14, De Angelis 9, Bruno 8, Bugionovo 4, Fanesi, Jovancic 6, Quercia 8, Cicconcelli 2, Cimarelli 3, Vita Sadi 2, Gialloreto 10. All. Aniello.

Arbitri: Colazzo Elena di Milano e Bavera Michel di Desio.

Note: uscito per falli Bruno.

Parziali: 29-10; 40-25; 61-45; 84-66.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+