Riccione, Gran Premio Giovanissimi: Oro a Nardella e Bronzo a Carafa

Riccione, Gran Premio Giovanissimi: Oro a Nardella e Bronzo a Carafa

RICCIONE – Sventola il vessillo del Club Scherma San Severo sul tetto d’Italia con il secondo titolo tricolore consecutivo in due anni per Emanuele Nardella: l’atleta cresciuto sotto la sapiente guida del Maestro Benedetto Buenza, che già aveva vinto lo scorso anno il titolo italiano Ragazzi, si è imposto a mani basse nella categoria Allievi suggellando una stagione perfetta in cui ha vinto tutte le prove che ha disputato.
A Riccione, Nardella ha letteralmente dominato la gara infliggendo agli avversari punteggi a dir poco eloquenti: 15-2 a Matteo Ceccarelli del Circolo Scherma Terni, 15-3 ad Alessandro Rizzi del Club Scherma Varese, 15-5 all’altro ternano Niccolò Moriconi, 15-7 a Leonardo Tocci del Frascati Scherma, 15-6 in semifinale a Leonardo Iovenitti del Club Scherma Roma e ancora 15-6 in finale a Guglielmo Venturi, anch’egli del Club Scherma Roma. Per Emanuele Nardella l’ulteriore soddisfazione della conquista del Trofeo “Kinder + Sport” di categoria.
Altra grande gioia il terzo posto di Gaia Carafa, alla sua prima partecipazione al Gran Premio Giovanissimi e salita sul podio della categoria Bambine: nel suo percorso ha sconfitto 10-7 Ilaria Maugeri del Club Scherma Lecco, Morena Manzo del Champ Napoli con lo stesso punteggio e Giada Likaj della Virtus Bologna per 10-3; in semifinale   però la piccola sciabolatrice sanseverese ha ceduto, nonostante una generosa rimonta nel finale, per 10-8 nei confronti della forte atleta del Club Scherma Roma Elisabetta Borrelli, vincitrice tanto del Trofeo “Kinder + Sport” di categoria quanto del titolo italiano. Ulteriori soddisfazioni sono arrivate da Martina Giancola, premiata per il settimo posto nelle Giovanissime ed Andrea Guida ottavo negli Allievi. Buon piazzamento anche per Antonio Miale, 12° nella categoria Ragazzi, mentre hanno centrato l’accesso ai tabelloni principali anche Nicoletta Botticelli (18°) tra le Allieve e Vincenzo Cannelonga (23°) per i Ragazzi.
Un plauso va anche ai Maschietti Stefano Riccioni, Mario Rizzo, Luigi Villani e Felice Starace; a Walter Buenza e Matteo D’Amato tra i Ragazzi e ad Andrea D’Angelo nella categoria Allievi.
L’eccellente bilancio del Gran Premio Giovanissimi pone il punto esclamativo sulla stagione agonistica del Club Scherma San Severo e premia il lavoro condotto dallo staff tecnico guidato dal Maestro Benedetto Buenza: risultati che sono motivo di orgoglio per il Presidente Gaspare Lorenzo Venditti e per tutta la comunità di San Severo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+