Rodi, Tribunale: temporanea salvezza

Tirano un sospiro di sollievo avvocati e sindaci del circondario

 

RODI GARGANICO – Il Tar Puglia ha sospeso l’efficacia del decreto del Ministero della giustizia dell’8 agosto scorso. Tradotto: la sede distaccata del Tribunale di Rodi Garganico per il momento non chiuderà nella parte in cui ha implicitamente stabilito la chiusura della Sezione Distaccata del Tribunale di Rodi. Il decreto è stato adottato dopo il ricorso per motivi aggiunti proposto dall’ avv. Enrico Follieri, nell’interesse dei Comuni di Rodi Garganico, Cagnano Varano, Carpino, Ischitella, Peschici e Vico del Gargano e dell’Associazione Avvocati Garganici, del Comitato per la difesa della legalità in Capitanata e di diversi avvocati del circondario del Foro di Lucera. Il ricorso ha impugnato, oltre al decreto del Ministero della giustizia, anche gli atti del presidente del Tribunale di Foggia e del dirigente del Tribunale di Lucera che ha stabilito il cronoprogramma dei traslochi dalle diverse sezioni distaccate al Tribunale di Foggia.
Il decreto del Tar blocca le attività materiali di trasloco e consente lo svolgimento delle udienze civili e penali presso l’attuale sede di giustizia di Rodi Garganico. Il provvedimento del Tar è provvisorio perché può essere confermato o meno dal Collegio nella Camera di Consiglio fissata per il 3 ottobre 2013. Per ora avvocati e sindaci del circondario tirano un sospiro di sollievo.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+